SaltyLama
Passa al contenuto

SPEDIZIONE GRATUITA | Garanzia di rimborso al 100%

20 fatti che devi sapere sulle foreste pluviali del mondo

20 Facts You Need To Know About The World's Rainforests

 

Di SaltyLama

Sapevi che le foreste pluviali coprono meno del sei percento dell'area del pianeta, ma sono essenziali per la vita? O che più del venticinque per cento delle medicine che usiamo provengono da piante della foresta pluviale? Probabilmente no, perché chi sta seduto a pensare agli alberi in qualche remota parte del mondo? Ma è importante! Immagina se 28.000 specie dovessero estinguersi entro il 2050? Questa è una vera minaccia per la nostra casa collettiva. Quindi quest'anno a SaltyLama, stiamo osservando la celebrazione annuale della Giornata mondiale della foresta pluviale, un giorno che funge da monito per proteggere e conservare questa preziosa risorsa naturale. Ecco venti fatti sulla foresta pluviale e la Giornata mondiale della foresta pluviale.

1. Il 22 giugno è la Giornata mondiale della foresta pluviale. Questa giornata funge da sforzo collaborativo mondiale per aumentare la consapevolezza e incoraggiare l'azione per proteggere le foreste pluviali del mondo da, beh, noi.

2. La Giornata mondiale della foresta pluviale è stata celebrata per la prima volta il 22 giugno 2017. La Rainforest Partnership, un'organizzazione no-profit internazionale la cui missione è mantenere in piedi le foreste, si è unita per costituirla.

3. L'organizzazione no profit mondiale ha sede ad Austin, in Texas. Si dedica alla conservazione e al ripristino delle foreste pluviali tropicali che ci forniscono acqua fresca, raccolgono più anidride carbonica o altri gas nocivi e rilasciano ossigeno per mantenere l'equilibrio climatico.

4. La regolazione del clima dipende dalle foreste pluviali. La perdita di foreste pluviali genera più CO2 di tutti i veicoli del mondo, inclusi aerei, treni e automobili.

5. Ci danno la nostra acqua. Più di un quinto dell'acqua dolce del mondo si trova nelle foreste pluviali.

6. Le foreste pluviali sono un tipo di foresta in cui le precipitazioni sono continue e abbondanti tutto l'anno. La maggior parte delle foreste pluviali del nostro pianeta si trova ai tropici, ma si possono trovare anche nelle zone temperate.

7. Sono più piccoli di quanto immagini. Sebbene quando pensiamo alle foreste pluviali, in genere immaginiamo vaste regioni di terra ricoperte da una fitta vegetazione, questi ecosistemi coprono solo circa il sei percento della superficie del pianeta.

8. Sono abbondanti nella vita. Per coprire una porzione così piccola della superficie terrestre, ospitano un numero sproporzionato di specie; circa il cinquanta per cento di tutta la biodiversità si trova nelle foreste pluviali del mondo.

9. Non solo le foreste pluviali detengono risorse genetiche inestimabili e innumerevoli meraviglie evolutive, ma sono anche "farmacie viventi". Questa grande e per lo più sconosciuta diversità è una risorsa non sfruttata per nuove medicine e terapie.

10. Ti affidi a loro più di quanto pensi. Questa diversità è anche la fonte di molti prodotti che usiamo quotidianamente, come caffè, cacao, spezie, frutta comune e verdura, e questo è solo un graffio superficiale. Altri prodotti, come la carne bovina o l'olio di palma che si trova negli shampoo e nei prodotti per l'igiene e il cibo, sono direttamente correlati alla deforestazione della foresta pluviale in tutto il mondo.

11. Le foreste pluviali possono influenzare il clima globale. E ospitano metà delle specie terrestri del mondo.

12. Le foreste pluviali tropicali hanno un ruolo enorme nel mondo. Contengono la più alta concentrazione di specie, immagazzinano più carbonio in aggregato rispetto a qualsiasi altro ecosistema terrestre e sostengono la maggior parte delle popolazioni "incontattate" del pianeta.

13. Sono in pericolo. Nonostante la loro importanza, la deforestazione nelle foreste tropicali è rimasta costantemente elevata dagli anni '80. Le foreste tropicali primarie sono state distrutte a un ritmo di 3,2 milioni di ettari all'anno dal 2002.

14. Catturano il carbonio. Le foreste pluviali trattengono grandi quantità di carbonio, moderano la temperatura locale e influenzano le precipitazioni e i modelli meteorologici su scala regionale e planetaria.

15 L'Amazzonia è la foresta pluviale tropicale più grande e conosciuta del mondo. Questa foresta pluviale è tre volte più grande del bacino del Congo, la seconda foresta pluviale più grande del mondo. La foresta pluviale amazzonica rappresenta poco più di un terzo della copertura arborea dei tropici.

16. Il Rio delle Amazzoni, che drena un'area grande quasi quanto i quarantotto Stati Uniti contigui, è il fiume più grande del mondo. Porta più di cinque volte il volume del Congo o dodici volte quello del Mississippi.

17. Il 70% del PIL del Sud America è prodotto in aree che ricevono precipitazioni generate dalla foresta pluviale amazzonica. Ciò include il granaio agricolo del Sud America e alcune delle sue città più grandi.

18. Sostengono più della vita animale. Si pensa che l'Amazzonia ospiti più della metà delle tribù "incontattate" del mondo che vivono in isolamento volontario dal resto dell'umanità. Tuttavia, la maggior parte delle popolazioni indigene dell'Amazzonia vive in città, paesi e villaggi.

19. Il secondo blocco più grande di foresta pluviale tropicale si trova nel bacino del Congo. Prosciuga un'area di 3,7 milioni di chilometri quadrati. La maggior parte della foresta pluviale del Congo si trova all'interno della Repubblica Democratica del Congo (RDC), che rappresenta il sessanta per cento della foresta primaria di pianura dell'Africa centrale. Gabon, Repubblica del Congo, Camerun, Repubblica Centrafricana e Guinea Equatoriale rappresentano quasi tutto il resto della foresta pluviale del bacino del Congo.

20. Fino all'inizio degli anni 2010, la deforestazione nel bacino del Congo era relativamente bassa. La guerra e l'instabilità politica cronica, le scarse infrastrutture e la mancanza di un'agricoltura industriale su larga scala hanno contribuito a limitare la perdita di foreste nella regione. Ma negli ultimi tempi la situazione è cambiata: negli ultimi anni la deforestazione ha registrato una forte tendenza al rialzo.

Le foreste pluviali sono spesso chiamate i polmoni del pianeta per il loro ruolo nell'assorbimento di anidride carbonica, un gas serra, e nell'aumento dell'umidità locale. Queste enormi foreste stabilizzano il clima, ospitano innumerevoli piante e fauna selvatica e producono piogge nutrienti in tutto il pianeta. Nella Giornata mondiale della foresta pluviale e ogni giorno, dovremmo tutti prestare attenzione al delicato equilibrio che queste scaglie naturali portano sulla Terra e fare tutto il possibile per proteggerle.

  

.

Garanzia di rimborso al 100%.

Non sei soddisfatto al 100%? Ottieni un rimborso completo, senza fare domande.

Pianeta prima del profitto

Ci impegniamo ad avere un impatto reale sul nostro pianeta.

Spedizione gratuita

Spediamo gratuitamente negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Europa.