SaltyLama
Passa al contenuto

SPEDIZIONE GRATUITA | Garanzia di rimborso al 100%

Prepara una cucina ecologica per le vacanze

Cook Up an Eco-Friendly Kitchen for the Holidays

 

Di Martina Guelfi

La cucina è spesso definita il cuore della casa, e questo non è mai stato così vero come durante le vacanze. Un punto di riferimento per gli ospiti stanchi del viaggio e i propri cari, un palcoscenico per l'allegria e la conversazione, lo spazio tormentato in cui vengono preparate le cene festive: la cucina è l'unico posto in cui tutti gravitano inevitabilmente.

Con l'avvicinarsi delle festività, è tempo di cambiare prima che la famiglia e gli amici scendano con allegria e spirito festivo? Il che ci porta a un'altra vacanza completamente arbitraria e inventata di cui scommettiamo non sapevi nemmeno l'esistenza: il 15 novembre è la Giornata nazionale della pulizia del frigorifero negli Stati Uniti

Gli esperti di economia domestica di Whirlpool Home Appliances hanno segnato la giornata del 1999 con l'obiettivo di incoraggiare le persone a pulire i propri frigoriferi in previsione delle vacanze autunnali e invernali. Quando l'iniziativa è stata lanciata, l'azienda ha fornito anche un numero verde dove le persone potevano chiamare per chiedere consigli su come ottenere il miglior risultato possibile. Ma perché fermarsi al frigo? Invece, quando arrivano le vacanze, la tua famiglia e i tuoi amici troveranno non solo un frigorifero immacolato, ma anche uno spazio abitativo riprogettato per essere il più ecologico possibile. 

Chiama i professionisti

Se devi costruire la tua cucina da zero, potresti aver bisogno del supporto di un professionista. In tal caso, opta per un appaltatore che abbia familiarità con le varie opzioni ecologiche disponibili oggi sul mercato. La loro esperienza sul campo ti farà risparmiare tempo e denaro. E sapranno senza dubbio consigliarti i prodotti e le soluzioni più adatte ed ecologiche alle tue esigenze. 

Scegli stufe ad alta efficienza energetica 

Cosa sarebbe una cucina senza fornelli? Tuttavia, la scelta del tipo di alimentazione può essere difficile: il gas naturale è un combustibile fossile, ma l'elettricità può provenire da fonti come le centrali elettriche a carbone. Ecco un breve riepilogo:  

  • Fornelli a gas: Questi fornelli sono apprezzati da molti cuochi perché facilitano il controllo della temperatura, riscaldano istantaneamente e non disperdono calore a fine cottura. Se questa è la tua scelta, tieni d'occhio l'output in BTU: più è basso, maggiore è l'efficienza energetica; tuttavia, questi apparecchi possono aggiungere tra il 25% e il 39% in più di NO2 e CO nell'aria della tua casa.
  • Piani cottura a induzione: Trasferiscono l'energia elettromagnetica direttamente alla cucina, consumando meno della metà dell'energia delle stufe dotate di serpentina standard. Lo svantaggio è che questi piani cottura sono adatti solo per pentole in metallo: l'alluminio e il vetro non funzionano. Inoltre tendono ad essere costosi.
  • Piani cottura in vetroceramica: Sono le migliori soluzioni per l'efficienza energetica. Il calore viene fornito istantaneamente e le variazioni di temperatura vengono registrate rapidamente e sono facili da pulire, il che è un bel vantaggio! Tuttavia, per funzionare correttamente, il contatto tra la padella e la superficie deve essere molto preciso: anche un fondo leggermente arrotondato sprecherà energia.
  • Stufe con serpentine elettriche: Non sono la scelta più efficiente ma possono comunque essere un'opzione. L'importante qui è optare per il modello con la certificazione più alta e acquistare energia elettrica da fonti rinnovabili.

Attenzione alla scelta degli elettrodomestici 

Oggi non è difficile trovare sul mercato elettrodomestici ad alta efficienza energetica. Sostituire i tuoi vecchi elettrodomestici da cucina ti farà risparmiare denaro e aiuterà il pianeta. Inoltre, puoi contattare aziende e servizi che offrono speciali programmi di ritiro per smaltire gli apparecchi che non usi più. Per quanto riguarda le nuove aggiunte alla tua cucina, assicurati di fare le tue ricerche.Ad esempio, potresti volere una nuova lavastoviglie per aiutarti a utilizzare meno acqua, ma dovresti comunque esaminare questi fattori:

  • classificazione energetica;
  • robustezza, quindi non dovrai sostituirlo per molto tempo;
  • semplicità del design, poiché gli accessori non necessari possono consumare energia

Se stai cercando un frigorifero, è facile lasciarsi sedurre da modelli grandi e scintillanti. Ma ne hai davvero bisogno? Molti alimenti, come la frutta, non hanno bisogno di essere conservati al freddo. Al contrario, la bassa temperatura potrebbe farli marcire più velocemente. Inoltre, avere uno spazio di archiviazione limitato ti incoraggerà a fare acquisti in modo più consapevole, evitando non solo lo spreco di elettricità ma anche di cibo. 

Investi in pentole 

Tutti si sono resi colpevoli di aver comprato un vaso solo perché costava poco. Ma quanto tempo è durato prima che fosse necessario sostituirlo? Abbandona il teflon e investi in pentole in acciaio inossidabile o ghisa. Potrebbe costare di più inizialmente, ma ti farà risparmiare denaro a lungo termine. Lo stesso vale per gli utensili da cucina: scegli cucchiai, posate, coltelli e accessori che dureranno. Evita il legno, che alla fine marcirà, e, ovviamente, la plastica.

Porta l'ecologia in cucina 

Ora che la tua nuova cucina ecosostenibile è arredata e attrezzata, mettiamoci al lavoro: cosa mettiamo in tavola per cena? Molte ricette e tecniche di cottura ti aiuteranno effettivamente a consumare meno energia. 

Prima cosa: il forno. Sapevi che non è necessario preriscaldarlo? La maggior parte dei modelli moderni raggiunge le temperature massime molto rapidamente. Il preriscaldamento è praticamente obsoleto a meno che tu non stia preparando una ricetta particolarmente delicata, come un soufflé. Il forno consuma molta energia, quindi dovresti usarlo solo quando necessario. Un'alternativa, ove possibile, è utilizzare un tostapane o un forno a microonde ad alta potenza energetica. Ciò può ridurre il consumo di energia fino all'80%. Inoltre, puoi rendere la tua cucina più ecologica con questi suggerimenti rapidi: 

  • Prestare attenzione al fornello, non tenerlo acceso più del necessario e regolare la fiamma.
  • Prova le ricette cucinate in una pentola a pressione, che ti consente di ridurre i tempi di cottura fino al 70%.
  • Prova i piatti che non richiedono cottura, come le insalate, o che non hanno bisogno di essere riscaldati se mangiati in seguito.
  • Se possibile, evitare cibi precotti o surgelati.

Naturalmente, sia per la tua salute che per quella del pianeta, cerca sempre ingredienti biologici e di provenienza locale. I tuoi amici e la tua famiglia apprezzeranno l'ottimo cibo e, naturalmente, la tua nuova cucina a basso consumo energetico ed ecologica.

 

 

.

Garanzia di rimborso al 100%.

Non sei soddisfatto al 100%? Ottieni un rimborso completo, senza fare domande.

Pianeta prima del profitto

Ci impegniamo ad avere un impatto reale sul nostro pianeta.

Spedizione gratuita

Spediamo gratuitamente negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Europa.