SaltyLama
Passa al contenuto

SPEDIZIONE GRATUITA | Garanzia di rimborso al 100%

Riduci le tue impronte di carbonio: consigli utili per i genitori di animali domestici attenti all'ambiente

Reduce Your Carbon Pawprints: Helpful Tips For Green-Minded Pet Parents

 

Di SaltyLama

Che tu cammini su due piedi o su quattro zampe, tutti lasciano un segno sul pianeta. Per i proprietari di animali domestici responsabili che vogliono condurre uno stile di vita sostenibile, questo significa riconsiderare il modo in cui si prendono cura dei loro cuccioli di pelliccia.

Ricorda, sebbene siano animali, i nostri animali domestici sono lontani dalle creature selvagge da cui discendono. Non più adattati all'ambiente naturale, fanno parte del mondo umano e, con esso, di una cultura del consumo che ci inonda di prodotti per i nostri cari. Non è una frecciatina alle persone che sono arrivate ad adorare i cani come i migliori amici dell'uomo e i gatti come compagni di stanza che a volte vogliono essere lasciati soli. Significa semplicemente che limitare il nostro impatto sull'ambiente si estende al modo in cui ci prendiamo cura dei nostri amici pelosi.

Ecco nove passaggi di grande impatto per ridurre la tua impronta di carbonio come genitore di animali domestici.  

1. Adotta da un rifugio 

Perché quale modo migliore per intraprendere una genitorialità eco-sostenibile se non adottando una dolce anima pelosa che ha bisogno di amore e cure e apprezzerà per sempre che tu li abbia resi un membro della famiglia? Milioni di animali da ricovero hanno bisogno di una casa e milioni di persone che non ne hanno una in tempo affrontano l'eutanasia. Adottando da un rifugio, immagina quante risorse - cibo, giocattoli, cure mediche, personale retribuito - vengono liberate per aiutare un altro animale bisognoso. Anche gli animali domestici del rifugio sono semplicemente più fighi, spesso escono dai loro gusci di rifugio per rivelare le personalità più dolci e leali. Proteggiti dal mulino per cuccioli o gattini, sempre!

2. Raccogli la cacca

No, non è fertilizzante naturale! E sappiamo che è facile sostenere questa discussione quando non hai voglia di pulire dopo il tuo cucciolo di pelliccia. In primo luogo, le feci animali possono essere un pericoloso contaminante per le vicine fonti d'acqua. Gettarlo nella spazzatura, dove alla fine viene scaricato in una discarica, non è neanche ecologico. Poi ci sono malattie zoonotiche - trasmesse dagli animali - che hanno afflitto gli esseri umani e l'ambiente da quando abbiamo iniziato ad addomesticare le creature diverse migliaia di anni fa. Qual è il modo migliore per smaltire il doody? Trasformalo in compost - non usarlo per fertilizzare giardini di piante commestibili - o scaricalo nel gabinetto. Se sei uno dei tanti che lo infila in un sacchetto di plastica per lo smaltimento, prendi in considerazione l'utilizzo di un rastrello scooper per trasferire il disordine nella spazzatura. I sacchetti di plastica fanno male all'ambiente, anche quelli cosiddetti biodegradabili.

3. Ravviva la salute del tuo animale domestico

Con così tanti cuccioli e gatti adottati durante la pandemia, il mercato della cura degli animali è in piena espansione. E ci sono così tante opzioni ora disponibili per i genitori di animali domestici. Puoi fare la tua parte acquistando prodotti che promuovono la sostenibilità ambientale. Ad esempio, puoi utilizzare prodotti alimentari e per la cura della persona provenienti da fonti sostenibili o confezionati con materiali riciclati o riciclabili.

Spesso, ciò che fa bene all'ambiente fa bene anche alla salute del tuo animale domestico. Potresti aver sentito che i comuni pesticidi da prato possono uccidere il tuo cane, ma per quanto riguarda quelli nel collare antipulci del tuo cucciolo? I veleni delle pulci convenzionali includono pesticidi che accidentalmente ammalano e uccidono migliaia di cani ogni anno. Nella maggior parte di questi prodotti, gli organofosfati sono il problema principale. Ma devi usare sostanze chimiche pericolose per uccidere le pulci e le zecche che infestano il corpo del tuo cane? Grazie al cielo, non lo fai. Diverse alternative non tossiche, come l'acqua saponata e le trappole elettriche per pulci, possono svolgere il lavoro in modo più ecologico. 

4. Pensa in grande... o in piccolo

Noi amiamo  cani di grossa taglia.Chi non adora un innamorato con cui può andare in giro e chi può fungere da guardia intimidatoria durante una passeggiata di mezzogiorno? Ma è stato suggerito che i cani più grandi abbiano un impatto più significativo sul pianeta rispetto alle razze di cani di piccola taglia Quanto è grande la differenza?

Secondo gli studi, l'impronta ecologica di un cane di taglia media è di circa 0,84 ettari globali (il gha è un'unità di misura dell'impronta ambientale di persone o attività e della biocapacità del pianeta o dei suoi regioni); per un cane di grossa taglia, è più vicino a 1,0 gha. Ma ciò non significa che non puoi adottare e amare un grosso cagnolino. Significa semplicemente che dovrai prestare maggiore attenzione a rendere più ecologiche le cure del pezzo grosso.

5. Nella cuccia (verde)

Sia che tu stia pianificando di acquistare una nuova cuccia o di costruirne una tua, puoi essere sensibile all'ambiente. Se stai costruendo il tuo, ci sono molti modi per accedere gratuitamente al legno di recupero. Costruire una cuccia fai-da-te può anche essere molto meno costoso, e ancora di più se hai accesso a materiali da costruzione comuni. Per non parlare del fatto che tu e il tuo cane vi legherete sicuramente al progetto. Se acquisti una cuccia commerciale, prova ad acquistarne una realizzata con materiali riciclati, se non biodegradabili.

6. Sii intenzionale riguardo al cibo

Gli animali devono mangiare, giusto? Destra! Quindi, prendi in considerazione l'acquisto di alimenti che provengono responsabilmente con ingredienti sostenibili. Sosterrai un animale domestico e un pianeta più sani! Marchi tra cui Open Farm e Wellness TruFood promuovono anche il riciclaggio attraverso TerraCycle, un'azienda che collabora con i marchi per ridurre l'impronta di carbonio dei propri clienti trovando modi innovativi per riciclare i rifiuti tipicamente non riciclabili. Non sorprende che l'epidemia di obesità stia appesantendo anche i nostri animali domestici.

Gli animali domestici vengono nutriti fino al 20% in più del necessario, secondo le ultime ricerche. Troppo cibo significa inutili sprechi alimentari, che estraggono di più dall'ambiente. Non fa nemmeno alcun favore alla salute del tuo animale domestico. Ed è un mito che i cani addomesticati siano bravi a regolare la loro assunzione di cibo. La maggior parte dei cani cena ogni volta che è disponibile cibo delizioso, quindi è necessario monitorare le loro abitudini alimentari.  

7. Fai da te cibo e dolcetti per cani

Risparmia denaro, evita imballaggi inutili e impedisci agli animali domestici di consumare ingredienti discutibili preparando cibo e snack. I pasti sono semplici. Per i cani, usa una pentola di terracotta e riempila con carne disossata (noi usiamo qualunque taglio sia in vendita al mercato locale), riso bianco, patate dolci intere, carote, un rapporto 1:3 di brodo e acqua, e in pochi ore, mangerai un pasto a cui il tuo cane non potrà resistere. È ottimo per la loro digestione, li riempie e potresti persino notare che il pelo del tuo cane brilla un po' di più.

Per le prelibatezze, ricerca ricette di biscotti facili e adatte agli animali o dai loro da mangiare alimenti adatti agli animali domestici. Uova, formaggio, mele a fette o mango e cubetti di ghiaccio sono generalmente sicuri per i cani. Come sempre, la moderazione è fondamentale e controlla con il tuo veterinario prima di dare da mangiare al tuo animale domestico qualcosa di nuovo. 

8. Mescola la carne 

I cani mangiano molta carne e l'impatto della produzione di carne sul pianeta è esorbitante. Puoi ridurre la pressione su Madre Natura investendo in prodotti animali nutriti con erba, che richiedono meno carbonio per la loro produzione.

Inoltre, non tutte le carni hanno un impatto equivalente. L'eliminazione dal menu di agnello e manzo ad alta intensità di carbonio sarebbe un passo sostanziale nella giusta direzione. Quando acquisti carne, cerca di acquistare localmente e ciò che è in eccesso per ridurre lo spreco di cibo. 

9.Scegli giocattoli ecologici

I nostri animali domestici trascorrono ore al giorno giocando e masticando Quindi rendi il gioco del tuo animale domestico rispettoso del pianeta. Considera quale "spazzatura" potrebbe essere il nuovo giocattolo preferito del tuo amico peloso, che si tratti di una maglietta annodata o di una vecchia palla. (Assicurati solo che sia sicuro.) Puoi persino provare a crearne uno tuo.

I nostri amici pelosi sono facili da accontentare, purché li amiamo. Perché molti giocattoli per cani sono di un rosso brillante quando i canini non possono vedere quel colore? Perché i giocattoli non sono commercializzati per i cani, ma per i loro proprietari. Ma i cani non condividono la nostra sensibilità. A loro non interessa la moda e non fanno discriminazioni tra giocattoli nuovi di marca e quelli riciclati da cose ordinarie che giacciono in giro per casa. Ecco alcune idee per iniziare a riciclare il prossimo accessorio del tuo animale domestico:

Gioco in corda: Fai dei nodi a una vecchia maglietta. 

Giocattolo da masticare: Infila una bottiglia di plastica in un calzino.  

Maglione per cuccioli: Usa vecchi vestiti per bambini presi dalla soffitta.

Ricorda che ai nostri animali domestici non importa quanto siano fantasiose le cose, semplicemente adorano essere il tuo cucciolo di pelo. Quindi, pensaci due volte su come potresti aumentare la tua impronta di carbonio. Scambiare carne di manzo con pollo o un giocattolo dai colori vivaci con una vecchia maglietta manterrà il tuo animale domestico felice e in salute, aiutando anche la Terra a rimanere verde.

 

 

.

Garanzia di rimborso al 100%.

Non sei soddisfatto al 100%? Ottieni un rimborso completo, senza fare domande.

Pianeta prima del profitto

Ci impegniamo ad avere un impatto reale sul nostro pianeta.

Spedizione gratuita

Spediamo gratuitamente negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Europa.